Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
venerdì 25 settembre 2020 ..:: TAV Milano 2008 - Prima Parte ::..   Login
Navigazione Sito

 TAV Milano 2008 - Prima Parte Riduci

002.jpg

 

INTRO

Quest'anno il Top Audio Video milanese si apre in un clima particolare. L'appello del Presidente dell'APAF Guido Boccarelli è chiaro e viene espresso con determinazione. La grande kermesse è sicuramente un'occasione di incontro tra appassionati ed operatori, è un ambiente come sempre ricco, vario, in cui è possibile farsi un'idea precisa delle nuove proposte del settore. L'audiofilo, l'appassionato di Audio/Video ed anche di Car Audio visitando il TAV potrà "navigare" negli spazi ricevendo la sensazione di acquisire una  panoramica di quanto di meglio esiste nel mercato. Tuttavia con un'economia in folle l'appello del Presidente è quello di recuperare lo spirito fondante e originale dei primi anni della manifestazione e cioè proprio quel confronto diretto tra chi coltiva questa bella passione allo scopo di adeguare la richiesta di qualità contrapponendola al consumismo elettronico più sfrenato. Una richiesta quindi di qualità vera che funge da stimolo per il costruttore e l'operatore stesso che adeguerà la sua attività per la soddisfazione dell'utente finale. L'audio di eccellenza è certamente un settore di nicchia, ma a differenza degli anni '80 in cui si aspettava la recensione sulla rivista specializzata di un oggetto per poi andare ad acquistarlo in negozio il mercato odierno, con l'espansione della rete ed il potenziarsi dei media, ha consentito una sempre più efficace e rapida circolazione delle idee, dei pareri dei fruitori smarcandoli da quella sorta di sudditanza che si creava con la rivista specializzata. Per orchestrare quindi la rivincita, il recupero, il rinascimento della qualità, una manifestazione come il Top Audio Video Show è investita della massima responsabilità. Con la presenza dei marchi storici del mondo dell'alta fedeltà e dell'Home Entertainment, è l'unica manifestazione in Italia in grado di presentare un bouquet internazionale composto da aziende di dimensione industriale così come piccole realtà produttive di altissimo "elettro-artigianato". Ecco perchè un apparecchio, un cavo, un diffusore, un oggetto visto ed ascoltato al TAV è un prodotto riconducibile ad una precisa sorgente produttiva: è possibile trovarlo sulle riviste del settore; nei negozi specializzati e autorizzati; nei siti web ufficiali. A proposito di web molti vendono e molti acquistano sottocosto con il risultato che il mercato dell'alta fedeltà e dell'Home Entertainment più sofisticato è offuscato, depauperato, defraudato da elementi storicamente estranei al settore. In questo modo viene saltato il passaggio del rapporto di consulenza con il professionista, prezioso perchè sà consigliare per il meglio l'acquirente dall'alto della sua esperienza: non appare al momento esserci alternativa parimenti costruttiva; a questi fattori và aggiunto un ingrediente vitale, fondamentale che è la passione. Ciò che ogni cliente si aspetta entrando in un negozio di Hi Fi è qualcuno che capisca le sue esigenze, i suoi desideri e sia in grado di realizzarli fornendo un acquisto mirato e proseguendo il rapporto anche dopo. Tutto questo Internet non può fornirlo, viene a mancare la vicinanza umana, lo stringersi la mano, parlare e se poi l'oggetto del desiderio fà i capricci, si torna tranquillamente dall'amico rivenditore che ce lo restituisce sano e garantito.

Questo in sintesi il pensiero di Guido Baccarelli, Presidente dell'APAF.

 

ALCUNE BREVI CONSIDERAZIONI PERSONALI

Quest'anno era mia intenzione portare a compimento quell'impresa che l'anno scorso non ero riuscito a terminare a causa di un problema tecnico del mio PC per cui ho partecipato con grande entusiasmo a tutte e quattro le giornate del TAV milanese, quella del 18-19-20 e 21. Ad occhio e croce l'affluenza di pubblico mi è sembrata minore rispetto allo scorso anno, in particolare parecchie salette dedicate all'Hi Fi o Hi End non erano affatto affollate ed il clima generale non era entusiastico. Spero che questa mia sensazione sia sbagliata (i dati ufficiali dell'affluenza faranno luce a riguardo), ma è un dato che stride con la qualità sonora offerta quest'anno dalle salette, la quale ritengo decisamente buona e superiore allo scorso anno: ho potuto ascoltare in tante occasioni del buon suono. Altro dato in controtendenza con il trend negativo è l'intensificarsi del dialogo con gli esperti del settore e gli appassionati, io stesso ho colloquiato con progettisti, giornalisti e semplici appassionati del forum che frequento, Videohifi, a mia volta in veste di semplicissimo appassionato, ma con tanto entusiasmo per l'audio. Inutile dire che ho tratto notevole giovamento proprio da questi colloqui che si sono svolti su binari di assoluta correttezza e cordialità. Insomma un appuntamento che pur con le sue luci ed ombre ritengo importante per ogni appassionato audiofilo.

 

 

PLUVIUM

Pluvium.jpg

E’ l'ambiente che si incontra subito dopo la reception e l’accesso visitatori. Questo spazio espositivo è dedicato a soluzioni di domotica che fanno uso di impianti di automazione domestica. Il cuore dell’automazione risiede nel processore che fa capo ad un Touch-Panel, potente e ricco di funzioni, ma fornito di un’interfaccia intuitiva, facile e gradevole da usare. Grazie alla sua grande flessibilità l’utente controlla una grande varietà di funzioni come Audio, Video, Luci, Sicurezza ed altro.  

Gente.jpg

003.jpg

La Intermark Sistemi propone pannelli Touch Screen a colori di varie dimensioni con pulsanti per un facile richiamo delle funzioni più utilizzate. Nella foto vediamo un modello da tavolo posto in un pratico rack porta elettroniche. Nell’impianto: diffusori B&W ed un’elettronica Classè.Una parete attrezzata dotata di elettroniche e diffusori Linn Majik 140. La Lutron Electronics era presente con un sistema domotico per illuminazione mentre la ditta Telmotor, la quale ha un proprio spazio espositivo, fornisce al cliente diverse soluzioni nell’ambito illuminotecnico, domotico, comfort sicurezza, audio video, multimedia e risparmio energetico.

004.jpg

  

 

ANDROMEDA 

IMGP0182.jpg

Al piano terra è presente la sala Andromeda con spazi espositivi dedicati a vinili e CD, ma anche ad elettroniche, diffusori ed accessori audio

IMGP0051.jpg

Hifi 4 Music.

IMGP0091.jpg

Nasce nel Dicembre 2004 con l’intento di sensibilizzare gli appassionati sulla messa a punto degli impianti tramite gli accessori. A tutt’oggi continua la sua opera nell’analogico offrendo tutti i migliori prodotti legati al vinile. 

IMGP0093.jpg

Fonè.

Casa discografica di Giulio Cesare Ricci. Nell’ambito del repertorio classico, Fonè propone da oltre vent’anni delle incisioni realizzate all’insegna della ricercatezza tecnologica e miranti al recupero delle atmosfere musicali originali.

IMGP0055.jpg

Docet Hi Fi – Orbis Nadir - Lector.

IMGP0057.jpg

I diffusori (da sinistra verso destra) Swans Diva 5.2 F, 2.2 e gli F 2.2.

IMGP0053.jpg

The Sound Of The Valve.

IMGP0056.jpg

Una simpatica posa di Stefano Zaini, patron della The Sound Of the Valve.

IMGP0095.jpg

Jupiter Distribuzione.

Questa azienda distribuisce e rappresenta in Italia oltre 50 etichette di musica classica con supporti CD – DVD – SACD. 

IMGP0060.jpg

LP Audite Edizioni Musicali.

IMGP0061.jpg

Screen Line.

Ditta di Besenello presente sul mercato mondiale da oltre 15 anni, produce schermi per la videoproiezione. 

IMGP0154.jpg

Basso Continuo.

IMGP0064.jpg

Produce linee di tavolini dedicati all’audio Hi-End dal design unico e prestazioni senza compromessi. Nella foto vediamo l’Accordeon AA. 

IMGP0066.jpg

Aitech. 

IMGP0068.jpg

Hi-Fi Center dei fratelli Sopegno.

IMGP0070.jpg

IMGP0071.jpg

IMGP0072.jpg

Tecnofuturo.

La Tecnofuturo è presente sin dal 1998 in Italia come importatore e distributore di prodotti per Home Cinema, Home Theater, Hi Fi e Multi-Room. Presentava all’audioshow gli originali diffusori Waterfall con il cabinet in vetro.

IMGP0073.jpg

Red Records.

IMGP0076.jpg

Galbiati Vinile.

Nello stand Galbiati è possibile trovare vinile usato da collezione, prezzi adeguati e vasta scelta dei generi Rock, Jazz e Blues.

IMGP0078.jpg

Velut Luna di Marco Lincetto.

Dal 1995 si impegna a portare agli amanti della musica la migliore qualità artistica e sonora. I generi compresi nel catalogo Velut Luna spaziano dalla musica classica al jazz fino alla più raffinata ed attuale musica di cross-over.

IMGP0080.jpg

Musica – Zecchini Editore.

Fondata inizialmente come “Linotipia Zecchini” nel 1974 e successivamente diventata “Zecchini Editore”produce non solo carta stampata, ma anche supporti musicali.

IMGP0082.jpg

E Lucevan le Stelle.

IMGP0084.jpg

Amadeus.

Dopo quasi vent’anni di vita editoriale la famosa rivista di musica classica sbarca al Top Audio Milanese.

IMGP0086.jpg

Il Sole 24 Ore Business media.

IMGP0088.jpg

Egea Music.

Il marchio Egea contraddistingue un gruppo di attività che ha per oggetto la

musica. Nasce come etichetta discografica e successivamente si sviluppa in:

Egea Records, Egea Distribution, Egea Publications, Egea Events, Egea

Service.

IMGP0090.jpg

Sarx Multimedia TV.

Azienda di Trezzano Sul Naviglio attiva negli audiovisivi.

 

Alfredo Di Pietro

Segue alla seconda parte...


 Stampa   
Copyright (c) 2000-2006   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2020 by DotNetNuke Corporation