Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
domenica 19 novembre 2017 ..:: Parte Sesta ::..   Login
Navigazione Sito

 Milano Hi Fidelity 2017 - Autunno - Parte Sesta Riduci

PIANO +1

SPAZI ESPOSITIVI

 

 

EGEA MUSIC

La "Fight For Freedom - Tribute to Muhammad Ali" è una bella novità dell'Egea, un progetto di Remo Anzovino e Roy Paci, compositore e pianista il primo, musicista e trombettista il secondo, dedicato al grande campione dei pesi massimi. Il tributo si snoda attraverso dodici brani inediti che hanno fatto da colonna sonora originale al documentario "Da Clay ad Ali, la metamorfosi" diretto da Emanuela Audisio e andato in onda su Sky in prima tv lo scorso 17 gennaio, giorno in cui il grande campione avrebbe compiuto 75 anni.

Oltre alla ricca "vetrina" di CD, segnaliamo tra le "news" il disco di Stefano Bollani "Mediterraneo", un progetto che vuole essere la sintesi dei diversi percorsi musicali europei, in particolare l'italiano con le sue tradizioni popolari, la scuola cantautoriale e il ruolo che hanno avuto nella musica cinematografica compositori come Nino Rota ed Ennio Morricone.

Altra novità è "Piano", il nuovo disco di Sergio Cammariere. Primo lavoro per pianoforte solo dell’artista calabrese che arriva a coronamento della sua trentennale carriera. L’album raccoglie sedici brani nati dall'intimità tra Cammariere e il suo pianoforte, riflessioni in musica che lo portano a esplorare orizzonti musicali che vanno dal minimalismo sperimentale al blues, dalla canzone al jazz.

Non mancavano nello spazio espositivo della Egea i gadget, come queste Exclusive Miniature Guitar, collezione in scala 1:4 di modelli realizzati e areografati a mano di produzione indonesiana. Ogni modello è ispirato alle chitarre che hanno fatto la storia della musica dagli anni '50 a oggi. Hanno parti in legno massiccio, plastica e ferro.

 

 

MGP AUDIO

In quest'angolo del primo piano c'era un "antipasto", in sola esposizione statica, di quello che il visitatore avrebbe poi gustato nella Suite 101. Parliamo della MGP Audio, importatrice dei diffusori polacchi Pylon Audio, un marchio praticamente sconosciuto qui in Italia ma importante per volumi di vendita, qualità sonora e per l'ottimo rapporto qualità/prezzo. Esposti i modelli (da sinistra) Ruby He, Emerald HF e Opal Monitor. Ne parleremo più estesamente quando entreremo nella suite dedicata.

Diffusori Pylon Audio Opal Monitor

I modelli da pavimento Pylon Audio Ruby He ed Emerald HF

 

 

RED-KI DISCHI

La Red-Ki dischi in questi anni si sviluppata sempre più. Oggi mette a disposizione del cliente un portale importante, dedicato alla compravendita di CD, vinili, DVD, libri e altro.

Davvero tanti sono i generi presi in considerazione, nei supporti più svariati, comprese le "vetuste" musicassette. Ci sono pure libri, fumetti, audiolibri e diverse rarità.

Particolarmente affollato di persone, lo spazio riservato alla Red-Ki era sicuramente quello che metteva a disposizione del visitatore il maggior numero di vinili dell'intera mostra.

 

 

TEKTRON ITALIA

L'appassionato di elettroniche valvolari che ha qualche dubbio, potrà trovare in Attilio Caccamo della Tektron Italia un grande esperto, sempre pronto a consigliarlo per il meglio. L'azienda catanese offre una grande quantità di servizi riguardo amplificatori e accessori, vintage Hi Fi, radio e fonografi antichi, ma anche giradischi, filodiffusione e testine AEC-London.

Nella suite 107 Tektron presentava l'amplificatore integrato stereo valvolare TK211S-I-REF.
L'azienda ha costantemente ampliato il suo catalogo di amplificatori valvolari sino a raggiungere, oggi, il ragguardevole numero di venti modelli.

Alcuni lettori mi hanno "rimproverato" l'eccessiva quantità di particolari che includo nei miei report, qualcuno ritiene superfluo, per esempio, mostrare gli accessori. Eppure anche questi fanno parte dell'audioshow e io, per dovere di cronaca, mi sento in dovere di presentarli. Alcuni appassionati poi potranno essere eventualmente interessati più a questi che agli impianti. Molto variegato è il mondo di noi audiofili...

Due magnifiche valvole KR Audio 300B, uno dei tubi più fascinosi e gettonati della storia dell'Hi Fi valvolare.

 

 

SALE E SUITE

 

 

ACOUSTIC GRG - RPG EUROPE - SUITE 102

Chi trascura l'ottimizzazione acustica del proprio ambiente d'ascolto compie un grave errore, andando incontro a una perenne insoddisfazione. Magari continuerà a cambiare i componenti del proprio impianto senza però mai rimanere soddisfatto. L'esperienza, infatti, insegna che anche una catena di livello medio, o anche entry-level, potrà avere una resa sorprendente in un locale ben trattato. La Acoustic GRG e RPG Europe si occupa proprio di questo.

GRG Acoustic/RPG Europe da venticinque anni si occupa di fabbricazione e installazione di elementi di correzione acustica nel Regno Unito e in Europa. Possiede un'officina di ben 27.000 metri quadrati nel Kent, dove viene prodotta una gamma completa di pannelli acustici a parete e soffitto. Distribuisce e rivende anche le soluzioni in tessuto Clipso e Fabricmate, i sistemi in legno Green Glue, Spigo e Lambri, nonché i tessuti acustici Camira e l'intonaco acustico.

L'azienda inglese progetta anche elementi diversi dai più comuni assorbitori, che tendono semplicemente a smaltire l'energia acustica. Nel vasto catalogo esistono gli Absorbor (assorbitori), gli Abffusor, con azione mista assorbente-diffondente, i Diffractal, i Flutterfree T, che combattono gli echi fluttuanti.

Per sviscerare adeguatamente il principio di funzionamento degli elementi diffusori a reticolo di fase a resto quadratico (QRD) ci vorrebbe un intero trattato e una buona conoscenza della matematica. In questa sede possiamo limitarci a dire che i loro benefici effetti sull'acustica ambientale consistono nel combattere le riflessioni interferenti che degradano l'intelligibilità del parlato. In un ambiente dedicato all'ascolto della musica svolgono la stessa funzione grazie al controllo esercitato sul suono dall'azione combinata di assorbimento e diffusione. La mia impressione è stata quella di un ampliamento del fronte sonoro, con un grande guadagno in termini di spaziosità e ariosità. Era netta la percezione di un suono libero e tonalmente equilibrato che si estendeva ben oltre le dimensioni fisiche della stanza.

 

 

ARCHÈSOUND - SUON'ARTE - SUITE 105

Archèsound nasce dall'incontro di tre amici, appassionati da sempre di musica e audio, decisi a importare i prodotti della svizzera Goldmund Intl, un marchio che da trentacinque anni s'identifica con la più alta qualità possibile del suono. Grande e insieme piccola novità della sala il diffusore Metis Nano. Il fatto che sul tavolo non ci fosse alcuna elettronica, ma soprattutto nessun cavo di potenza collegato ai diffusori, indicava la natura "wireless" delle Godmund Logos Tower e Metis Nano. Il parco elettroniche era alloggiato su un tavolo a lato della Suite, formato dall'Universal Player Eidos 17, Mimesis II Wireless Hub e l'amplificatore per cuffia HDA.

Diffusore Goldmund Metis Nano.
È l'ultimo nato della casa svizzera, il suo diffusore più piccolo e versatile che completa la gamma di sistemi wireless, progettati per semplificare la vita dei clienti grazie a modelli estremamente semplici da usare e da installare. Non si direbbe, ma ospita al suo interno una potente unità amplificativa da 70 Watt. Validamente utilizzabile anche come surround in un'installazione multicanale, funziona con uno qualsiasi dei processori Goldmund, per esempio con il Talisman, che può collegarlo in modalità wireless a diverse fonti, tra cui la televisione. Per applicazioni multicanale è necessario un processore digitale e un trasmettitore wireless, può essere utilizzato solo con il dongle Goldmund. Estremamente ridotte le dimensioni, da vero mini: 138 x 185 x 173,5 mm (Larghezza-Altezza-Profondità. È equipaggiato da un mid-woofer da 4" caricato in Bass-Reflex, tweeter da 1". Viene alimentato dalla rete, il crossover è digitale (DSP). È rilasciato in quattro finiture diverse: bianco perlaceo, grigio antracite, nero e alluminio.

Universal Player Eidos 17 (in alto) e Mimesis II Wireless Hub

Goldmund Telos Headphone Amplifier 2.
Mi sono bastati pochi secondi d'ascolto per capire di trovarmi di fronte a un'elettronica davvero eccezionale per naturalezza, completezza d'informazioni e capacità dinamica. Il Telos HDA è in grado di pilotare qualsiasi cuffia, anche quelle meno sensibili, e adattarsi a qualsiasi impedenza, offre una perfetta linearità ed equilibrio dei canali. Molto interessante la sua nuova funzionalità: la codifica Binaurale. Viene fatta grazie ad algoritmi che trasformano le registrazioni standard in binaurali. È sufficiente azionare un semplice interruttore sul pannello anteriore dell'amplificatore. Per quelle registrazioni che sono già in binario, l'interruttore dovrebbe essere tenuto sulla posizione STD. A detta del marchio, questa tecnologia aumenta il senso di profondità e migliora notevolmente l'equilibrio naturale tra gli strumenti.

 

 

AUDIO INT l - TEKTRON ITALIA - AUDIOMANI - SUITE 107

Nella Suite 107 un incontro emozionante con uno dei grandi "sciamani" dell'audio italiano, Leonardo Mani, professionista di lunghissima esperienza. Conosciuto tramite la Mailing List di TNT-Audio, lo incontrai di persona proprio dieci anni fa al Milano Hi End 2007. Che tempi...

Il tweeter di questi non meglio identificati sistemi da pavimento, mi spiegava Leonardo, era un AMT (Air Motion Transformer). Sorgente analogica il giradischi Amadeus MK II della Well Tempered Lab, sorgente digitale l'Oppo Blu-ray Disc Player BDP-83, che lavorava insieme al convertitore D/A AEC C-79, preamplificatore Phono a valvole Tektron "Premm" e amplificatore integrato stereo valvolare TK 2A3/45 S-I REF.

 

Giradischi Well Tempered Lab Amadeus MK II.
Non manca certamente di originalità il produttore di questo in apparenza minimale e spartano front end analogico. Amadeus è il primo modello che implementa il famoso e innovativo braccio di lettura "Golf Ball". La qui presente versione MKII ha lo stesso plinto in MDF a doppio strato e il piatto acrilico, insieme al particolare braccio "Symmetrex" recentemente sviluppato. Oggetto di grandi qualità, tanto da spingere una rivista prestigiosa come The Absolute Sound ad affermare che "Amadeus raggiunge prestazioni di altezza stratosferica a un prezzo moderato".

Amplificatore integrato stereo a valvole Tektron TK211S-I-REF.
Dotato del tipico aspetto dei valvolari Tektron, arricchito da due piccoli millivoltmetri sul frontalino, eroga 15 Watt per canale. Utilizza due valvole di potenza 211, una OC3, una OD3, 2 6SN7, una 6X5 e due 5R4GY. Dispone di tre ingressi di livello linea. I millivoltmetri di precisione servono per la regolazione manuale del Bias.

 

 

AUDIO MARKETING - SUITE 110

La sanmarinese Audio Marketing di Carlo Zanotti dimostrava la macchina lavadischi Vinyl Cleaner Pro, un eccellente prodotto per tenere sempre puliti e in forma i nostri amati vinili. L'azienda tratta una gran quantità di prodotti: LP, CD, accessori (comprese le punte della Shark), cavi.

Macchine lavadischi Vinyl Cleaner Pro.
La Audio Marketing le distribuisce per l'Italia e San Marino. Consentono un lavaggio per immersione in liquido di pulizia, completamente automatico, di entrambe le facciate del disco. Funzionano con un sistema a ultrasuoni e rulli rotanti in microfibra, molto efficace per distaccare completamente la sporcizia dai solchi migliorando in maniera sostanziale la tracciabilità della testina e riducendo sensibilmente i rumori di fondo. L'asciugatura è anch'essa automatica, senza aspirazione ma ad aria convogliata per evitare di caricare elettrostaticamente il disco. Il liquido viene filtrato a ogni lavaggio per mantenerlo sempre pulito. La macchina ha in dotazione un flacone di liquido concentrato che va diluito in circa 4,5 litri di acqua distillata, sufficiente per la pulizia di duecento LP.

Nastri registrati, liquido antistatico per la pulizia dei dischi e nastri vergini in bobina sul grande tavolo, in esposizione e vendita.

Bobina nastro Recording The Masters LPR 90

 

 

AUDIO POINT ITALIA - SUITE 123

Gli audiofili più informati lo sanno: Audio Point Italia opera nel campo dell'Alta Fedeltà distribuendo prestigiosi marchi internazionali come Zanden, Kharma International, Vitus Audio, Cardas Audio, Graham Audio, Cessaro, Leben, Origin Live, Trafomatic Audio, Bel Canto e Zu Audio. Si presentava al Milano Hi Fidelity autunnale con un raffinatissimo impianto, costituito dall'amplificatore integrato a valvole Leben CS-600, sorgente digitale quattro telai Belcanto della serie "e.One": meccanica di trasporto CD2, convertitore D/A 3.7, interfaccia USB REFLink e alimentazioni separate VBL1, cablaggio Cardas Serie "Clear" e diffusori Graham The Chartwell LS6f.

Amplificatore integrato stereo a valvole Leben CS-600.
Vanta un'opzione molto particolare: tramite un selettore interno al cabinet è possibile usare le valvole 6L6GC (5881) Sovtek oppure le 6CA7 (EL 34) come dispositivi finali di potenza, un led posto sul frontale indica la scelta fatta. Nel primo caso la potenza erogata sarà di 32 Watt per canale e nel secondo di 28 Watt. Nel primo stadio di amplificazione ci sono quattro doppi triodi 6CS7. Molto numerose sono le funzionalità di questo intergrato dalla voce eccellente.

Diffusori Graham Audio Chartwell LS6.
Non in funzione al momento del mio ingresso nella suite. Sistema a due vie in Bass-Reflex, vede nella LS6f da pavimento la sua sorella maggiore. Timbricamente raffinatissimo, ha una sofisticata rete di crossover, un selettore sul baffle anteriore consente la regolazione del livello del tweeter tra +1 dB e +2 dB, utile in situazioni di ascolto fuori dall'asse. Il cabinet utilizza la classica costruzione BBC "thinwall", dove i pannelli sono "massa-caricati" in modo da assicurare che le risonanze siano lontane dalla critica regione della gamma media. Uno strato di lana di roccia, tenuto in posizione da tessuto, fornisce uno smorzamento all'aria. Le impiallacciature a mano sono applicate e rifinite a un livello molto alto, attentamente progettata la griglia parapolvere, che riduce al minimo gli effetti di diffrazione e viene mantenuta in posizione da magneti a terre rare.

 

 

AUDIO REFERENCE -  SALA CORALLO

È bene dirlo subito, la Sala Corallo della Audio Reference era sicuramente una delle meglio suonanti dell'intera mostra. Merito delle nuove ProAc Response DT 8, stupefacenti per la presenza e l'accuratezza da elettrostatiche che hanno esibito su qualsiasi genere musicale: una vera e propria lente d'ingrandimento pronta a indagare certosinamente sul messaggio musicale. Il merito di una simile prestazione va, ovviamente, non solo a loro ma anche a quello che c'era a monte, cioè l'amplificatore integrato stereo Gryphon Diablo 120 con modulo D/A (opzionale), lettore CD con DAC integrato Meitner MA-2, giradischi Michell Orbe SE con braccio SME Model 309 e testina Soundsmith Paua MKII, stadio Phono MM/MC Bryston BP2 più PS-3, music server DigiBit Aria più LPSU.

Le elettroniche

Diffusore ProAc Response DT 8.
Questo nuovo sistema da pavimento è frutto di una lunga ricerca e sviluppo, sfociati in un progetto innovativo che per la prima volta adopera contemporaneamente due mid-woofer diversi, anche nel materiale del cono, beneficiando dalla sovrapposizione delle caratteristiche soniche dei diversi materiali utilizzati. Il risultato è l'ottenimento di una gamma medio bassa eccellente. Pure il crossover è di nuova progettazione di Stewart Tyler e consente un perfetto legame tra i due trasduttori medio-bassi.
Tecnicamente, siamo in presenza di un sistema che risponde in frequenza da 38 Hz a 30 kHz, sensibilità di 90dB/2,83 V/1m. Entrambi i mid-woofer hanno un diametro di 6,5" ma caratteristiche differenti: l'inferiore ha il cono in miscela di mica e parapolvere "open weave", il superiore invece ha la membrana in polipropilene e parapolvere in polipropilene morbido. Il tweeter è un ProAc con cupola di seta da 1 pollice. In crimplene acusticamente trasparente la griglia di protezione.

 

 

BUSCEMI HI FI - SUITE 112

Gli audiofili di Milano e dintorni sicuramente conosceranno il negozio Buscemi Hi Fi, uno dei più antichi e gloriosi della capitale lombarda. Quest'anno ha deciso di scendere in campo presentando un setup "liquido" di grande qualità, basato sulla sorgente "streamer" Meridian Media Core 200, capace d'immagazzinare fino a 2.000 album di CD a qualità piena, senza perdita di dati, tra l'altro molto facile da collegare e configurare. Presente il preamplificatore Meridian Reference Audio Core 818, un "hub" di altissime prestazioni per un sistema audio domestico, implementa la tecnologia Meridian Sooloos e contiene anche un nuovo chip DSP. L'amplificatore finale di potenza stereo era il Meridian Reference 857 da 500 Watt per canale su carico di 4 Ohm, dal quale si possono spremere sino a 1.500 Watt su 4 Ohm nella configurazione a ponte. Diffusori Dali Epicon 8, top di gamma.

Meridian Reference Audio Core 818

Diffusori Dali Epicon 8.
Quattro sono i punti salienti di questa elegante torre danese. Tecnologia SMC (Soft Magnetic Compound), che elimina le variazioni d'intensità del flusso magnetico nel traferro riducendo al minimo la distorsione rispetto agli altoparlanti convenzionali. Woofer proprietari, con l'ultima generazione di coni in fibra di legno, compreso il nuovo processo d'impregnazione della membrana e un nuovo rivestimento post-assemblaggio. Tweeter ibrido, ottimizzato per la serie Epicon e caratterizzato da una dispersione orizzontale decisamente ampia e regolare. MDF multistrato, formato da sei singoli strati di MDF, incollati a formare una struttura rigida che riduce le risonanze del mobile. La forma arrotondata elimina praticamente le onde stazionarie.

Diffusori Dali Epicon 6

Da destra, un'accoppiata di elettroniche NAD: il Compact Disc Player C 568 (in alto) e l'Hybrid Digital DAC Amplifier C 368. Seguono le Dali Opticon 1 e le Dali Zensor 1, piccolo sistema a due vie di prezzo abbordabile ma di grande qualità sonora.

Un NAD Hybrid Digital Integrated Amplifier C 338 tra una coppia di Dali Zensor 5

 

 

EAM LAB - SONUS VICTOR - SUITE 109

Nella Suite 109 era in dimostrazione la nuova creazione della EAM Lab, l'amplificatore integrato stereo Musica 102i, significativo del nuovo corso che ha intrapreso l'azienda parabiaghese. Pilotava una coppia di Sonus Victor SV-200, sorgente digitale il 24 Bit Upsampling CD Player Musical Fidelity A308 e l'isolatore di rete con trasformatore d'isolamento galvanico 1:1 e filtro parallelo PAF Portento Audio Powercond MKII.

Amplificatore integrato stereo EAM Lab Musica 102i.
Vale la pena soffermarsi un attimo su questo gioiello da 100 Watt per canale su 8 Ohm, evoluzione, anche estetica, della precedente produzione del marchio lombardo. Le sue caratteristiche tecniche salienti sono la circuitazione Dual-Mono, i dispositivi di uscita Sanken C3264 / A1295, circuito stampato a quattro strati, alimentazioni separate e stabilizzate per ciascun canale. I trasformatori di potenza sono a bassa induzione. Utilizza componenti selezionati e resistenze in film metallico con tolleranza dell'1%. Non manca un amplificatore cuffie di alta qualità integrato con presa sul frontale. Il controllo del volume è digitale, basato su un chip ad array di resistenze. Il buffer di input ultra-lineare permette una notevole riduzione del rumore e delle distorsioni. Dispone di un ingresso XLR e quattro RCA di livello linea. Il Pre-Out/Amp-In consente l'utilizzo indipendente delle sezioni preamplificatrice e finale di potenza. È dotato di un robusto telecomando in alluminio a infrarossi. Il display, infine, che mostra lo stato di funzionamento è un OLED a caratteri gialli.

24 Bit Upsampling CD Player Musical Fidelity A308

Filtro di rete Portento Audio Powercond MKII

Amplificatore finale di potenza stereo EAM Lab Studio 300.
Correntoso finale da 200 Watt per canale su 8 Ohm, 400 su 4 e 700 Watt su 2 Ohm. Rappresenta l'evoluzione di un progetto dedicato all'ambito professionale (studi di registrazione e mastering) ma perfettamente adeguato anche per l'alta fedeltà domestica. Questo modello, come tutti gli altri, beneficia dell'esperienza accumulata negli anni dal marchio di Emanuele Pizzi, "know how" che ha portato a significativi miglioramenti come la minor distorsione negli stadi d'ingresso, il drastico miglioramento del CMRR (Common-Mode Rejection Ratio), cioè il rifiuto del rumore in modalità comune e maggior miglioramento nel rifiuto EMI/RFI. A questo va aggiunta la robustezza e affidabilità a prova di bomba, tipiche dei migliori oggetti professionali.

L'interno dello Studio 300 evidenzia una costruzione estremamente pulita e ordinata

Alfredo Di Pietro

Segue alla Parte Settima...


 Stampa   
Copyright (c) 2000-2006   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation