Hledat English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
13. prosince 2018 ..:: Milano Hi-Fidelity Primavera 2018 - Parte Settima ::..   Přihlásit se
Navigace stránek

 Milano Hi-Fidelity Primavera 2018 - Parte Settima Minimalizovat

SUITE 120

HiFi CLUB - HOME VISION

Tra le realtà milanesi che resistono alle bordate del Web c'è HiFi Club, glorioso negozio che proprio quest'anno compie cinquant'anni. Nasce nel 1968 dalla passione di Nicola Malerba, la sua sede storica è Corso Lodi, 65. Nel tempo è cresciuto sino a diventare distributore per il Nord Italia d'importanti marchi come Sennheiser, Sme, Transcriptor e altri. È ancora oggi ricordato per la vastità della sua esposizione, negli anni 80' i clienti potevano scegliere tra ben 64 coppie di diffusori collegati, disposti in tre sale d'ascolto. Il clima che oggi si respira è ancora quello di una volta, chi entra nel negozio (oggi in Viale Bacchiglione, 26) scopre un approccio familiare verso l'avventore, un vero e proprio Club dove ritrovarsi a chiacchierare e condividere la propria passione. La sua gestione è affidata a Marinella Malerba, figlia di Nicola.

L'impianto in dimostrazione, davvero ben suonante, era formato da un terzetto di elettroniche Cambridge Audio: Network Streamer CXN, preamplificatore/CD Player/DAC Azur 851C e il finale di potenza 851W da 200 Watt per canale su 8 Ohm. Diffusori gli Harbeth HL5 40° Anniversary. Cablaggio QED e Nordost.

Diffusore Harbeth HL5 40° Anniversary.

Le cuffie, un nuovo fenomeno di mercato o un qualcosa che non ha mai smesso di affascinare gli audiofili? Non è facile dare una risposta ma, sicuramente, con l'avvento massivo dei PC questo dispositivo ha ricevuto una notevole spinta. Oggi si possono ottenere degli eccellenti risultati collegandole, per esempio, a un computer, un buon DAC e un valido amplificatore per cuffia. In foto vediamo le Ultrasone PRO 780 i e PRO 480 i, affiancate dal Marantz HD DAC1, preamplificatore/amplificatore per cuffia/DAC PCM/DSD.

 

 

SUITE 109

HiFi MILANO

Nella Suite 109 ancora un negozio milanese, parliamo di HiFi Milano, sito in Via Natale Battaglia 4. Si occupa di Home Entertainment e Car Audio. Era presente con elettroniche Creek, Marantz, Yamaha, tra cui l'interessante Marantz ND8006, definito "Il lettore globale di sorgenti musicali digitali". Tratta un numero praticamente illimitato di sorgenti, inclusi i servizi musicali online, la tecnologia multi-room HEOS, la riproduzione di file audio ad alta risoluzione archiviati su supporti di memoria locali, la riproduzione di CD audio, AirPlay, Bluetooth e altro ancora. Presentato in anteprima nazionale anche un diffusore da incasso particolarmente sottile, il Morel SoundWall PowerSlim. Impiega uno speciale woofer ultrasottile a tecnologia EVC (External Voice Coil) e doppio motore con magnete al neodimio, il quale ha consentito la realizzazione di un telaio profondo appena 1,778 cm. Al momento del mio ingresso in sala suonavano i diffusori da pavimento Morel Solan 5 V2.

Le elettroacustiche Morel erano presenti con i modelli (da sinistra) Octave 6 Limited Edition e Solan 5 V2 (su Stand in alluminio ST-67).

 

 

SUITE 106

IL TEMPIO DEL SUONO

La DML di Santarcangelo di Romagna presentava il suo impianto nella Suite 106, appartenente a "Il tempio del Suono", con il giradischi a braccio tangenziale Holbo, preamplificatore Phono Conrad-Johnson TEA2, amplificatore integrato stereo Conrad-Johnson CAV-45, distributore di alimentazione Galactron MK 60 e diffusori Spendor Classic 3/5. Il piccolo due vie da stand a sospensione pneumatica, equipaggiato con un mid-woofer da 150 mm e tweeter da 22 mm, non avrà certo delle basse frequenze "terremoto", ma ripaga ampiamente con una finezza timbrica che ha pochi eguali.

Diffusore Spendor Classic 3/5 Cherry.

 

 

SUITE 110

IMPORT AUDIO - CLEF AND NOTE

In quest'edizione del Milano Hi-Fidelity, la Import Audio di Dario Dragoni si concentrava sulle ottime cuffie elettrostatiche King Sound. All'eventuale acquirente erano praticati degli speciali prezzi fiera, con vantaggiosi sconti sul listino. Sul primo dei tre tavoli c'erano due cuffie KS-H03 e l'amplificatore per cuffia KS M-10. La KS-H03 è una ESL, tecnologia comune a tutta la produzione del marchio cinese, la sua risposta in frequenza si estende da 6 Hz a 46 kHz, impedenza 113 kOhm, sensibilità 109 dB (a 100 Vrms) e voltaggio di bias pari a 550 Vdc.

Un'altra KS-H03 in compagnia dell'amplificatore KS M-20.

Amplificatore per cuffia King Sound M-20.

Sul terzo tavolo erano disposti in bella vista un amplificatore KS M-20 (a sinistra) e un KS M-03, mentre le cuffie erano la KS-H02 (a sinistra) e KS-H04.

Dario Dragoni è un grande appassionato di alta fedeltà "d'antan", lo dimostrano gli oggetti spesso presenti nelle sue sale. Quest'anno, insieme a un registratore a bobine Otari MX5050, aveva portato un grammofono Decca.

 

 

SUITE 105 - 107 - 108

LABTEK AUDIO

Tre Suite erano dedicate al marchio Labtek, la 105 - 107 - 108, dove la facevano da padrone i prodotti della serba Auris Audio e Oppo. Nella prima c'era un "impiantino" formato dal lettore Blu-Ray Oppo UDP-205, amplificatore integrato stereo Auris Fortino 6550 e diffusori "desktop" Poison 1.

Da sinistra, Oppo 4K Ultra HD Audiophile Blu-Ray Disc Player UDP-205, amplificatore per cuffia Auris HA2 SE e cuffia Oppo PM-1.

Nella successiva Suite immutati erano i diffusori, gli Auris Audio Poison 1 (seppure in una livrea diversa), mentre più pretenziose apparivano le elettroniche e sorgenti, con lo spettacolare giradischi Avid Acutus Reference SP (top di gamma), preamplificatore Auris Largo SE, i bellissimi finali di potenza mono Auris Forte 150. A fornire una corrente pulita, scevra da disturbi, ci pensava il condizionatore di rete Isotek Aquarius EVO3.

Le elettroniche Avid che facevano da contorno all'Acutus Reference SP, vale a dire il Power Supply (a sinistra), il preamplificatore Phono Pulsare II e la relativa unità d'alimentazione Pulsare II PSU.

Diffusore Auris Audio Poison 1.
Meno tradizionale nell'aspetto del Poison 2, è un piccolo sistema a tre vie dal suono molto interessante. Contenute le dimensioni, tali da poterlo adoperare come sistema "desktop". Raffinato nelle finiture (vera pelle e legno di noce), risponde da 35 Hz a 22 kHz ed ha una sensibilità dichiarata non male per le sue dimensioni: 86 dB/2,83 V/1 m.

Terzo e ultimo impianto. Al centro dell'attenzione ancora i diffusori Auris Poison 1, qui pilotati dall'Auris DDH-1, versatile apparecchio che ingloba un DAC (DSD-PCM), un amplificatore per cuffia e amplificatore stereo in classe "D" da 125 Watt per canale. Sorgente il lettore Blu-Ray Oppo UDP 203 e condizionatore di rete l'Isotek Aquarius EVO3.

Prodotti Isotek.

 

 

SUITE 122 - 123

LP AUDIO - SOUND MACHINE

Due ambienti tra i più stimolanti dell'intera mostra quelli riservati alla LP Audio di Luca Parlato e Sound Machine di Stefano Serralunga. Un importante distributore e uno dei negozi più in vista di Milano si sono uniti per elargire novità, tanta buona musica e bel suono, con una sorprendente novità: le nuove Elac Argo.

Il primo impianto che ho "assaggiato" è stato quello formato dal giradischi Elac Miracord 90 Anniversary, lettore CD YBA Signature, preamplificatore PrimaLuna Dialogue Premium, amplificatori finali di potenza PrimaLuna DiaLogue Premium HP, diffusori Elac Adante AS-61, condizionatore di rete Torus Power RM 20 e mobile portaelettroniche Music Tools.

Diffusore Elac Adante AS-61.
Già apprezzate al Milano Hi-Fidelity 2017, si ripresentano quest'anno in gran spolvero. L'AS-61 è un diffusore da stand di buone dimensioni, 3 vie con un sistema di carico definito " Interport-Coupled Cavity" impiega gli stessi altoparlanti del modello da pavimento. È equipaggiato da un woofer da 6,5" con membrana in alluminio (montato internamente), un coassiale composto da midrange e tweeter, cono in alluminio da 5,25" il primo, a cupola morbida da 1" il secondo e un radiatore passivo, anch'esso in alluminio. Frequenze di taglio 200 Hz/2.000 Hz, risposta in frequenza da 41 a 35.000 Hz e sensibilità dichiarata di 85 dB72.83 V/1 m. Eminentemente "live" il suono di questo eccellente sistema, veloce e incisivo.

Amplificatore finale di potenza mono PrimaLuna DiaLogue Premium HP.
Senz'altro indovinato il suo abbinamento con le Adante. Esprime la considerevole potenza di 148 Watt (valvole finali EL34 e KT88), 175 Watt (KT120) e ben 192 Watt (KT150) in configurazione ultralineare su carico di 8 Ohm. Potenza che scende nella configurazione a triodo, rispettivamente, a 85, 94 e 98 Watt (1% THD).

Preamplificatore linea PrimaLuna Dialogue Premium.
Dispone di cinque ingressi sbilanciati RCA più un HT (Bypass), mentre le uscite sono due RCA più una fissa "Tape Out", sempre RCA. Il guadagno è di 10 dB, la THD inferiore allo 0,5% per 2 Volt d'uscita e di 93 dB il rapporto segnale/rumore.

Giradischi Elac Miracord 90 Anniversary.

Nella seconda Suite si poteva ascoltare uno dei suoni migliori dell'intera mostra, per vividezza dinamico/timbrica e per l'estrema accuratezza del dettaglio, proveniente dai piccoli sistemi Elac Argo, primo sistema attivo wireless progettato da Andrew Jones. Una rivelazione...

Diffusore Elac Argo B51.
Opera completamente in dominio analogico, non ha al suo interno né un DAC né un DSP ma un modulo wireless, attivabile o disattivabile. Dispone di un ingresso sbilanciato RCA e bilanciato XLR. All'interno di ciascun diffusore sono presenti tre amplificatori in classe AB, uno da 150 watt per il woofer in alluminio da 5 1/4 ", uno da 70 watt per il midrange e un terzo da 30 watt per il tweeter. Medio e alto sono montati concentricamente su una stessa unità.

I sistemi Argo B51 offrono anche una buona connettività, quella wireless dipende da un "Hub" denominato "Discovery Connect Transmitter" che implementa sia la connessione Wi-Fi che Bluetooth, tra cui Discovery, Spotify Connect e compatibilità AirPlay. Il mobile sarà disponibile in diverse finiture, nero e bianco lucide, venato a strisce. L'Argo B51 sarà commercializzato alla fine di giugno 2018. Arriverà in seguito anche una versione da pavimento.

Una coppia di Elac 2.0 B5.2 insieme al diffusore wireless Discovery Z3, dotato di amplificazione interna e pronto per la connessione a Discovery, Roon e Spotify.

Luca Parlato e Monika Lowe, responsabile Elac per le vendite destinate all'esportazione.

 

 

SUITE 119

MADFORMUSIC - SOUND MACHINE

Un altro impianto di pregio era allestito nella Suite 119, dove due importanti negozi milanesi si erano alleati in favore di una riproduzione senza compromessi. Veniva dimostrata una catena in cui era ampiamente rappresentato il marchio danese Gato Audio, con il DAC/Meccanica di trasporto CDD-1, l'amplificatore integrato stereo AMP-150 e i diffusori FM-30. Front End analogico "The Wand Turntable" e preamplificatore Phono Qualiton.

Sorgenti e amplificazione.

The Wand Turntable.
Prodotto ricco di originali contenuti, a cominciare dal piatto di grande diametro (360 mm) che fornisce il 20% di inerzia in più rispetto a uno tradizionale di massa equivalente. Ha una costruzione a quattro strati atta a smorzare le vibrazioni e il trasferimento del rumore. La superficie acrilica agevola una maggior risoluzione. Il telaio è in compensato tedesco, a tre punti il sistema di sospensione Zentroidal. È offerto con la possibilità di un preamplificatore Phono opzionale progettato dalla neozelandese PureAudio.

 

 

SUITE 115 - 117

MADFORMUSIC - SOUND BY HARI - FABER'S CABLES

Ancora presente la MadForMusic di Dimitri Toniolo, che in questa Suite esponeva insieme a Sound By Hari e Faber's Cables. Al centro della scena l'amplificatore finale di potenza Teres della bulgara Thrax Audio e i diffusori Wilson Benesh Discovery II della serie "Geometry". Molto particolare la configurazione del Teres, che implementa uno stadio d'ingresso a valvole Single-Ended caricato con un trasformatore a separazione di fase. Questo controlla due amplificatori separati monofase sfasati in uscita. Gli stadi di uscita sono a configurazione Cascode e utilizzano transistor JFET.

Elettroniche e sorgenti erano posizionate su due robusti mobili posti lateralmente. Parliamo del giradischi Vertere SG-1 (Standard Groove) con l'Acoustics RG-1 Reference Motor Drive, preamplificatore Phono Thrax Orpheus, lettore digitale Metronome Technologies CD8 S, preamplificatore linea Thrax Dionysos. Distributore di rete Faber's Cables Faber-Power-Original.
La MadForMusic presentava ufficialmente la cuffia giapponese Crosszone CZ1, di cui ha iniziato l'importazione e la distribuzione per Italia.

 

 

SUITE 112

MONDO AUDIO

Una Suite ricca d'interessanti oggetti la 112, bensuonante anche grazie ai diffusori omnidirezionali Duevel Venus. Complesso e prestigioso il setup presente a monte di questi, con il convertitore D/A Reference DAC e alimentazione Dual Power Base della MSB Technology, convertitore D/A PCM 32 bit/384 kHz e DSD 128 Exogal Comet Plus, amplificatore finale di potenza Stereo/Mono VAC Signature 200iQ.

Diffusore omnidirezionale Duevel Venus.
Il cono del woofer da 22 cm è in fibra di carbonio, 34 mm è il diametro della cupola in tessuto dell'unità medio-alti. Crossover a fase lineare e sensibilità dichiarata di 88 dB/2,83 V/1 m. Esteticamente molto bello il "diffusore" in legno che assicura l'omnidirezionalità di quest'originale sistema.

In sola esposizione statica al momento del mio ingresso in sala questa coppia di Duevel Planets, in cui l'omnidirezionalità è garantita da due sfere poste sopra il mid-woofer da 150 mm e il tweeter da 25 mm caricato a tromba.

Diffusori Aerial Acoustics 5T.
Sistema da stand a due vie Bass-Reflex dove, invece della classica porta circolare, ne è stata messa una a "fessura" per un'estesa risposta sulle basse frequenze, sia nel posizionamento a scaffale che su supporto. La riproduzione è assicurata da un mid-woofer da 6,7" a corsa lunga e cono in misto papiro e un tweeter da 1" a cupola morbida con doppio magnete, camera non risonante e piastra frontale in alluminio lavorato.

 

 

SUITE 116

PEARL EVOLUTION - MUSICAL CABLE - LECTOR AUDIO

Un terzetto tutto italiano si prospettava alla vista e all'udito di chi varcava la porta d'ingresso della Suite 116.
Presente una buona rappresentanza delle elettroniche Lector Audio e dei sistemi d'altoparlanti (ma non solo) Pearl Evolution. Cablaggi Musical Cable. L'azienda di Claudio Romagnoli dimostrava il preamplificatore linea valvolare Zoe, amplificatore finale di potenza ibrido stereo VM200, lettore digitale a valvole CDP 707 con l'unità di alimentazione PSU 3T. Il simpatico Silvano Cremonesi presentava invece i diffusori Mini Ballerina 301/6″ e Micro Ballerina.

Diffusori Pearl Evolution Mini Ballerina 301/6″ e Micro Ballerina.
Le Mini sono un sistema a tre vie da stand Bass-Reflex con porta posteriore, costruito rispettando le curve auree. Monta un driver per i medi e uno per gli acuti fissati su un'unica flangia metallica. Il woofer è un 6". Suonavano accompagnate dall'unità LFM (Low Frequency Module), in buona sostanza un modulo dei bassi con selettore a quattro posizioni (Flat /-2 /-4 /-6 dB), posizionabile, grazie alla forma in offset, sotto il Ballerina 401/8″ DPG e il Mini ballerina 301/6″. La sua azione, mi spiegava il progettista, non è assimilabile a quella di un comune subwoofer in quanto crea un piccolo "tappeto" di bassi, modulabile tramite l'apposito selettore.

Pearl Evolution Isol Coupling 2.0
Un nuovo componente per il Fine-Tuning dei nostri impianti si affaccia sul mercato. Si tratta di un supporto in grado d'adattarsi al baricentro, spesso poco considerato, degli apparecchi. Grazie ai "Memory-Cyl" regolabili e intercambiabili la reversibilità della base si adatta a carichi di poca o molta massa ed energia.

La nuova versione è in alluminio scavato dal pieno, in diversa finitura. È stata leggermente cambiata la quantità della cava, aumentata l'inclinazione di 1°. Importanti novità estetiche riguardo ai diffusori verranno presentate in anteprima al Munich High End di quest'anno. La nuova serie avrà una forma cubica, più adatta probabilmente per quegli appassionati orientati a un "look" classico.

 

 

SUITE 121

SOUND MACHINE - HOME VISION

Sostanziosa la partecipazione della milanese Sound Machine in quest'edizione primaverile del Milano Hi Fidelity. Nella Suite 121 era accorpata con la Home Vision, catena di negozi che da quasi quarant'anni seleziona e propone i prodotti migliori per l'intrattenimento: musica, film, gaming. Giradischi Rega P3, amplificatore integrato Rega Brio, lettore CD Rega Apollo e diffusori Q Acoustics Concept 40 erano gli elementi che formavano la catena suonante, interamente fatta di prodotti "British".

Diffusori Q Acoustics Concept 40.
Il mobile di questo sistema si avvale della configurazione Gelcore: due strati di MDF sono separati da una pellicola adesiva su misura che non rimane mai fissa e assorbe le risonanze, essendo in grado di disperdere l’'energia cinetica sotto forma di calore. Ciò permette di ridurre in maniera sostanziale la distorsione e consente agli altoparlanti di riprodurre il suono al meglio delle loro possibilità.
Parliamo di un sistema a 2 vie Bass-Reflex con due unità bassi da 125 mm e una per gli alti da 25 mm. Risposta in frequenza 53 Hz - 22 kHz, sensibilità 90 dB/2,83 V/ 1 m. Finiture disponibili (molto belle) di nero lucido laccato e bianco lucido laccato.

 

 

SUITE 111

TEKTRON ITALIA - SONUS VICTOR

Ancora una saletta da visitare, prima del termine del reportage sul Milano Hi-Fidelity Primavera 2018 (con la promessa di rivederci all'edizione autunnale), è questa della Tektron Italia - Sonus Victor. Un suono che alcuni potrebbero definire "d'antan" ma che io ho trovato timbricamente pregnante e molto musicale, inteso come viraggio delle tinte verso il dolce e pastoso. I protagonisti di ques'ultimo impianto incontrato erano il lettore CD Audio Note AN-CD2.1x, l'amplificatore integrato stereo a valvole Tektron TK211S-I-REF e i diffusori Sonus Victor SV-200.

Diffusori Sonus Victor SV-200.
Sistema a sospensione pneumatica dall'estetica avvincente, è un tre vie/tre altoparlanti dotato di un tweeter a cupola da 25 mm, midrange a cupola da 50 mm e un woofer da 25 cm in carta trattata. Vanto del marchio veronese è il mobile, in vero noce massello. Il crossover, assemblato a mano, impiega componenti Mundorf, altoparlanti Sonus Victor, cablaggio Nordost e connettori WBT.

Alfredo Di Pietro


 Tisk   
Copyright (c) 2000-2006   Podmínky používání  Prohlášení o soukromí
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation