Buscar English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
sábado, 15 de diciembre de 2018 ..:: Milano Hi-Fidelity Autunno 2018 - Parte Seconda ::..   Entrar
Navegación del Sitio

 Milano Hi-Fidelity Autunno 2018 - Parte Seconda Minimizar

CRISTALLO 2 - MUSICA & VIDEO

Musica & Video di Maurizio Vecchi è quel luogo dove l'appassionato del mondo analogico potrà trovare soddisfazione ai suo desideri. Alta Fedeltà, LP, registratori a bobina, nastri magnetici, dispositivi passivi di correzione acustica, tavoli e supporti per elettroniche e degli utilissimi accessori sono a disposizione del cliente.

L'interno della sala Cristallo 2, con la sua vasta scelta non solo di vinili ma anche di CD.

Un giradischi da laboratorio Transrotor e un PC portano all'attenzione dell'avventore il software "made in USA" Analogmagik, fatto per calibrare e tarare qualsiasi sistema giradischi-braccio-testina. È basato su piattaforma Windows e sviluppato da Richard H. Mak insieme a un team d'ingegneri.

Incredibile è la quantità di parametri che è possibile settare con Analogmagik, alcuni esclusivamente gestibili grazie a questo: velocità di rotazione del piatto, azimuth, Vertical Tracking Angle/Stylus Raking Angle, anti-Skating, ottimizzazione del carico del pre phono, ottimizzazione del guadagno del pre Phono, peso di lettura della testina, misurazione delle vibrazioni, determinazione delle frequenze di risonanza, AES Wow & Flutter.

Il sistema Analogmagik comprende un software, link di download per i driver della scheda audio, chiave USB con licenza per utilizzare il programma e due LP Test: uno per velocità 33 giri e uno per velocità 45 giri.

 

 

CRISTALLO 3 - ACUSTICA APPLICATA/THE RECORDERMAN

Acustica Applicata presentava un nuovo preamplificatore, compagno del famoso finale Alieno che tanto scalpore ha suscitato essendo in grado di erogare 250 Watt con una coppia di 300B. L'ingegner Chiappetta lo ha progettato sullo stesso principio, cioè su pompa di corrente, e oggi è stato dimostrato al Milano Hi-Fidelity per la prima volta. L'impianto suonante era costituito da un lettore digitale Oppo modificato, giradischi a levitazione magnetica MAG-LEV, registratore a bobine Studer A 810, i citati pre e finale Alieno, cavi in alluminio D'Antoni, tavolini portaelettroniche Music Tools e trattamento acustico con DaaD, Volcano e Halifax di Acustica Applicata.

Seconda rilevante novità della sala Cristallo 3 erano i diffusori "multirazziali" Conquistar della belga Tingsha Audio, un due vie con la parte superiore dotata del nastro più sottile al mondo (midrange e tweeter), orientabile orizzontalmente e prodotta in Slovenia. Non la sua unica particolarità, visto che il filtro crossover è accolto in un case in Corian. Il range medio-basso è affidato a due largabanda da 6,5", fatti dello stesso materiale del nastro, ciascuno caricato in una camera Bass-Reflex individuale. Trasparentissimo e veloce il suono che ho potuto ascoltare da loro.

Gemellata con Acustica Applicata era "The Recorderman" di Fabio Liberatore, grande esperto di registratori "reel-to-reel" e convinto sostenitore della loro validità.

Registratore a bobine Studer A 67.

Presentati in anteprima nazionale anche i nuovi sistemi Avalon Precision Monitor 1, sistemi da pavimento equipaggiati con tweeter "Ring Radiator" da 1" e due mid-woofer dotati di cono composito in Nomex-Kevlar. Sensibilità dichiarata di 93 dB/2,83 V/1 m e risposta in frequenza da 28 Hz a 25 kHz. Ovviamente presente il "core business" di Acustica Applicata, vale a dire i noti dispositivi passivi di correzione acustica ambientale.

 

 

GIADA - HOME VISION/GREEN SOUND/MARANTZ ITALIA/HIFI UNITED

Quattro erano le realtà commerciali accomunate nella sala Giada, con la partecipazione del negozio milanese Spinelli, dal 1948 vero punto di riferimento per gli appassionati di audio e video. In dimostrazione un impianto costituito dal giradischi Transrotor Avorio 25/60 (con testina Goldring Eroica), preamplificatore Phono M2Tech Nash, amplificatore integrato stereo Exposure 3010 S2D, CD Player Exposure 3010 S2, diffusori i deliziosi Harbeth Monitor 30.1 e cablaggio interamente Nordost. Novità presente nel sistema, definita una "chicca" dall'operatore, era il dispositivo "QKORE", brevettato dall'americana Nordost e progettato per fornire una messa a terra bilanciata e molto pulita. Si avvale della tecnologia brevettata "Mono-Filament" di Nordost con LVAP (Low-Voltage Attractor Plates), costruito con una lega metallica proprietaria e un circuito elettronico passivo. L'obiettivo, in buona sostanza, di quest'interessante dispositivo è quello di dissipare i rumori ad alta frequenza e campi magnetici.

Marco Manunta della toscana M2Tech ha presentato con dovizia di particolari il nuovo preamplificatore Phono MC/MM Nash, insieme al già noto preamplificatore/DAC Young MKIII (recensito sulle pagine di Non solo audiofili nel giugno 2018) e all'alimentatore a bassissimo rumore Van Der Graaf MKII.

Marco Manunta.

Diffusore Harbeth Monitor 30.1.
Egregio esponente del "British Sound", è un due vie da stand equipaggiato con mid-woofer da 200 mm "Radial" e un tweeter a cupola morbida da 25 mm raffreddato a ferrofluido. Risponde in frequenza da 50 Hz a 20 kHz con una sensibilità di 85 dB/2,83 V/1 m. Molto belle le finiture a disposizione del cliente.

Diffusore Harbeth P3ESR.

 

 

MADREPERLA - GC TECHNOLOGY

Nel corso della consueta intervista, registro un piccolo sfogo da parte di Giorgio Costa, operatore GC Technology, deluso da un pubblico italiano molto attento ai marchi più conosciuti e meno alle realtà di minor risonanza, ma non per questo meno valide. Impianto classico per il marchio lombardo, d'innegabile richiamo "vintage". Per quanto riguarda le elettroniche, oltre ai nuovi modelli presentati ad Aprile al Milano Hi-Fidelity, cioè il preamplificatore P-100 e gli amplificatori finali di potenza monofonici OTL A-100, nel ripiano inferiore del mobile c'era un altro tris di elettroniche di precedente produzione: il preamplificatore PF-01 e i due amplificatori finali di potenza monofonici AF-100. Si segnala in questi oggetti valvolari l'utilizzo di un tasso di controreazione molto limitato (6 dB) e l'impiego di tubi russi NOS, nell'economia di prodotti squisitamente artigianali. Diffusori i noti CA-250 e una novità.

Diffusori GC Technology CA-250 (a sinistra) e il nuovo modello.
Il nuovo modello è dotato di una livrea molto particolare, dal progettista definita "a coccodrillo" e realizzata da una società di Camnago. La componentistica è della reggiana Eighteen Sound: due grandi woofer da 4 Ohm posti in serie, così da avere un'impedenza complessiva di 8 Ohm, dichiarati per 102 dB/2,83 V/1 m di sensibilità. Un medio da 4" e un tweeer da un pollice e un quarto sono gli altri due trasduttori. Non è stato ancora deciso un nome da dare a questo sistema.

 

 

 

ONICE - IMPORT AUDIO/CLEF AND NOTE

Non poteva certo mancare una novità anche in seno alla Import Audio, azienda capeggiata dal simpatico Dario Dragoni. Parliamo della King Sound Queen 5, qui presentata in anteprima mondiale assoluta. Due erano gli impianti che suonavano in sala, uno dedicato alle nuove Queen 5 (registratore a bobine Fostex Model E-2, registratore a cassette Tascam 130, preamplificatore Monrio Asty Line MKIII e finale di potenza autocostruito) e l'altro alle Prince III ("reel-to-reel" Otari MX5050, lettore di rete Weiss MAN301, preamplificatore ibrido AAS M1 e un nuovo finale di potenza della The Sound Of The Valve con valvole finali 845.

Diffusori King Sound Prince III e finale di potenza TSOTV.

Amplificatore finale di potenza stereo a valvole The Sound Of The Valve.

Diffusore King Sound Queen 5.
Sistema di caratura entry level da pavimento, ha una configurazione ibrida (elettrostatico/dinamico), è caricato in Bass-Reflex ed equipaggiato con un mid-woofer da 5,25" più un pannello ESL per la parte alta. L'incrocio tra i due trasduttori è posto a 2400 Hz.

Bruno Bonetto, patron della Clef and Note, azienda che mette a disposizione del cliente vinili a 33 giri, nastri a due e quattro tracce, cassette audio con sistema di riduzione rumore Dolby.

L'azienda torinese è nota anche per i suoi speciali servizi di creazione vinili personalizzati, trasferimento di musica su bobine e cassette audio, digitalizzazione su CD di bobine, musicassette ed LP.

Nastri di Jazz e Classica.
In foto si vede una vecchia gloria Nagra Kudelski, il registratore a bobine portatile modello 1033.

Musicassette e altri nastri in esposizione.

 

 

QUARZO - AUDIO REFERENCE

È sempre un bel sentire in sala Audioreference. In quest'edizione autunnale della kermesse milanese è stato possibile ascoltare il nuovo diffusore ProAc K3, in ottima compagnia dell'amplificatore integrato Gryphon Diablo 120 (con a bordo un convertitore D/A), amplificatore integrato Pass Labs INT-250, giradischi SME 20/12 con braccio SME V-12 e testina Soundsmith Zephyr MIMC Star, preamplificatore Phono Pass Labs XP-17, Music server DigiBit Aria 2 4TB-HDD LPSU e DigiBit Aria Piccolo 3TB-HDD, convertitore EMM Labs DA2. In dimostrazione, in alternativa alle ProAc K3, c'erano anche una coppia di ProAc Response D2.

Diffusore ProAc K3.
Se a qualcosa di buono ci ha abituati il marchio inglese ProAc, questo è certamente da trovarsi nell'estrema accuratezza di restituzione del messaggio musicale, di livello da elettrostatica, con una focalizzazione dalla micidiale precisione, ma anche in una resa generale di rimarchevole naturalezza sull'intera gamma audio. Tutte doti che senz'altro possiede anche questa K3, avvantaggiatasi dai quindici anni di ricerca e sviluppo che l'azienda ha speso per progettare un nuovo altoparlante con la membrana sempre basata su Kevlar e fibra di Carbonio, ma in grado di un'eccellente resa pure nelle medie frequenze. Il beneficio che apporta il Phase Plug si sostanzia in un suono dal miglior dettaglio e dispersione. Questo nuovo altoparlante è stato appositamente creato per il nuovo progetto K3, modello che si pone all'ingresso della Serie K di ProAc.

Diffusore ProAc Response D2.
Due vie da stand Bass Reflex, potenza gestibile da 20 a 150 watt, risposta in frequenza da 30 Hz a 30 kHz, sensibilità di 88,5 dB/2,83 V/1 m e dimensioni di 203x430x260 mm (LxAxP).

 

 

TURCHESE - AUDIOPLUS HI-END

Turchese, un'altra sala ricca di oggetti in esposizione statica e dove suonava un impianto di livello davvero molto elevato, così costituito: preamplificatore valvolare Lamm LL2.1 in versione "Deluxe", amplificatori finali di potenza monofonici Lamm M1.2 (ibridi in pura Classe A, con Mosfet nello stadio finale ed eroganti 110 Watt su 8 Ohm), lettore CD Soulution 540 e due giradischi TechDas: l'Airforce 5 e Airforce 3 nella versione Premium. La dimostrazione d'ascolto si è svolta in due tranche, una con gli originalissimi diffusori Bayz Audio Courante, ghiotta novità proveniente dall'Ungheria, e l'altra con i Marten Design Mingus Twenty, presentati in occasione del ventesimo anniversario del marchio svedese, pilotati dal preamplificatore Soulution 525 e amplificatore finale di potenza stereo Soulution 711.

Diffusori Bayz Audio Courante (a sinistra) e Marten Design Mingus Twenty.

Dall'eccentrica foggia a "C", il Courante è un sistema di elevato prezzo (39.900 euro), particolare non solo nell'aspetto ma anche per i contenuti tecnici. Cominciamo dal BRS (Bay Radial Speaker), un tweeter radiale che emette a 360 °, con prestazioni dichiarate estreme in termini di tempo di risposta e spettro di frequenza, tali da renderlo superiore, a detta del produttore, a tutti gli altri trasduttori presenti sul mercato. Il mid-woofer, dal suo canto, è stato sviluppato e prodotto in base al tempo di risposta e ai requisiti dello spettro di frequenza più altre specifiche stabilite dal team di Bayz Audio di concerto con l'SB Acoustics in Danimarca.

Il cabinet a questo punto non poteva essere banale. È realizzato in fibra di carbonio, polimerizzato in un'autoclave progettata su misura, con il risultato di essere estremamente leggero e insieme molto rigido. Le due metà del cabinet sono realizzate in Ungheria dalla compagnia di András Voloscsuk, già nota come produttrice di aeroplani per Redbull Air Race nonché sviluppatori di monoscocca di Formula 1. A causa della massa ridotta, non immagazzina energia. Ma quella particolare curvatura a "C"? Dietro di essa c'è il concetto di una progettazione aerodinamica, con il risultato di una veicolazione dell'aria completamente laminare.

Questo "portentoso" mobile in attesa di brevetto è acusticamente inerte; grazie alle sue caratteristiche di smorzamento interno non emette alcun suono dalla sua superficie. Così non si verificano fenomeni d'immagazzinamento di energia che poi viene rilasciata con ritardo temporale, generando suoni udibili distorti. La costruzione e l'orientamento del gruppo di altoparlanti si basa su una modalità direzionale operativa opposta e l'energia dei woofer, meccanicamente interconnessi dalla rigida struttura, portano all'eliminazione delle risonanze indesiderate generate dalle forze newtoniane. Ogni diffusore pesa soltanto 13 kg, senza la base in granito. Particolari anche i trasduttori, come il tweeter, dalla membrana ultraleggera, che conserva l'omnidirezionalità oltre i 20 kHz. Il woofer proprietario ha la membrana in papiro egizio. Tra le specifiche tecniche citiamo la risposta in frequenza, estesa da 28 Hz a 22 kHz, l'impedenza di 4 Ohm e la sensibilità di 90 dB/2,83 V/1 m.

La placca portacontatti del Bayz Courante.

Tra gli altri ed eventuali oggetti, c'era questo Stein Music H2 Harmonizer.

Da sinistra, Stein InLine Speaker Signature, amplificatore integrato Absolare Passion Signature e il supertweeter elettrostatico Enigma Sopranino.

Stein Music InLine Speaker Signature.
Si tratta di un accessorio "plug and play" per diffusori, messo in un bel contenitore in noce e finito con terminali WBT. Promette l'eliminazione di quelle distorsioni magnetiche che si verificano quando una corrente scorre attraverso un conduttore e che limitano drasticamente la risoluzione ai bassi livelli.

Da destra, un altro armonizzatore Stein Music H2, cuffia Dharma D1000 e un Lindemann Musicbook 20 DSD.

 

Alfredo Di Pietro

 

Segue alla Parte Terza...


 Imprimir   
Copyright (c) 2000-2006   Términos de Uso  Declaración de Privacidad
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation