Buscar English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
sábado, 19 de agosto de 2017 ..:: Milano Hi-End 2009 II° Parte ::..   Entrar
Navegación del Sitio

 Milano Hi-End II° Parte Minimizar

Omicron Group: PiGreco. Magic Dream. M Acoustic. Stargate. Extreme Audio. Sigma Acoustic. M Acoustic. White Gold Cable.

La Omicron è stata fondata da Mauro Mauri nel 1998 basandosi sulla sua ultraventennale esperienza nel campo della meccanica di precisione in qualità di titolare e progettista. Tecnologia e ricerca scientifica sono i punti cardine su cui è fondata la Omicron Group. Numerosi i marchi trattati.

La gamma di accessori Magic Dream di Omicron è composta da due linee, la Classica e la Evolution entrambe basate su sistemi di dissipazione dell'energia nel rispetto di leggi fisiche ben precise. La Evolution offre un livello tecnologico superiore allo standard che consente un ulteriore beneficio sulla qualità sonora.

Il portacavi Faraday è un sistema a doppio effetto che, a detta del costruttore, rende possibile il raddoppio della sensibilità ed una accordatura fine del suono, accoglie cavi da 3 a 40 mm.

La base antisismica Omicron, seconda classificata Top Award nella categoria accessori e complementi del Top Audio & Video Milano 2008.

Accessori vari della Omicron: stabilizzatore per cavi, accordatore, stabilizzatore armonico e piedini vari.

Una bella vetrina con diverse realizzazioni Omicron.

Diffusori Sigma Acoustic Image SL in esposizione statica.

Certamente una delle salette meglio suonanti del Milano Hi-End questa della Omicron Group. Allestita con attenzione anche nell'estetica immergeva l'ascoltatore in un'atmosfera suggestiva (si ascoltava nella penombra), buona la disposizione dell'impianto. Il risultato finale era un sound eccezionalmente limpido nella gamma medioalta grazie al midrange Accuton ed al tweeter ESS delle Eclipse. Anche il registro basso, seppur condizionato da un'acustica perfettibile, era apprezzabile.

Diffusore M.Acoustic Eclipse 2.3 Piano. Vanta drivers di elevato pregio: un ceramico Accuton per le medie frequenze, il nuovo A.M.T. Heil per le alte con magnete in neodimio ed Eton per le basse. "Crafted in Italy" è un alto rappresentante dell' "Italy sound style".

Particolare dei medio-acuti.

Il preamplificatore Pi Greco P15SE. Utilizza come dispositivi attivi dei JFET per alta frequenza ed è caratterizzato dalla totale assenza di ogni forma di retroazione con un solo stadio di guadagno. Dispone di 4 ingressi linea con un phono opzionale. Lavorava in accoppiamento con il finale di potenza stereofonico Pi Greco F50SE a FET/MOSFET da 50 watt per canale.

 

 

Audiomondo: Groneberg Hi-Fi Technik. WBE Audioelektronik. Creaktiv. EERA. Acme Elettronica: elettroniche, loudspeakers, produzione CD.

La Audiomondo importa e distribuisce apparecchi ed accessori per l'Alta Fedeltà. 

La postazione digitale di musica liquida presente in sala si avvaleva del mixer Sadie LRX 2.

La ACME Elettronica di Germano Ricci presentava il nuovo diffusore Cantico CX 8 dalle interessanti caratteristiche. E' un due vie e mezza in linea di trasmissione con driver coassiale e woofer con cablaggio Groneberg Quattro Reference, vanta una risposta in frequenza da 30 Hz a 20 Khz -3 dB e sensibilità di 94 dB/W/m.

Vista particolare del Cantico CX 8.

Il diffusore WBE Sand Witch 24. E' un due vie da pavimento con una bella finitura in pioppo "Burl Wood". Monta una componentistica di pregio: il midwoofer ha un cono in magnesio estremamente rigido dotato di rifasatore, il dome tweeter ha il magnete in neodimio formato da sei blocchi radiali. La WBE, fondata da Walter Bret nel 1993, è rinomata oltre che per le raffinate amplificazioni ibride (transistor - valvole) anche per la realizzazione di sistemi di diffusori liberi da dannose vibrazioni e risonanze mediante l'uso di cabinet a sandwich.

 

 

E-Xplicity: elettroniche, loudspeakers.

Se siete degli audiofili stanchi di trovarsi di fronte dei baffle monocolori questa è l'azienda che fà per voi. In casa e-xplicity ogni frontale viene trasformato in un'autentica opera d'arte pittorica, ricca di temi e colori che ben si armonizzeranno con il vostro arredamento aggiungendo un tocco di originalità ai vostri impianti. Nelle foto che seguono si può vedere una ricca carrellata di ciò che il marchio offriva in fiera.

Diffusore da pavimento LW William.

 

 

Mad for Music: Apertura. Musical Life. Dr. Feicker Analogue. Nuforce. Ecosse. Extremephono. Gimko Audio. EMT. 20TH Century Audio. Margules. Astin Trew. Wilson Benesch. Horning Hybrid. Moerch. Lavardin. Einstein. Aqvox. Blumenhofer Acoustic: loudspeakers. Bassocontinuo Audio Systems: supporti per elettroniche.

La Mad for Music del dinamico Dimitri Toniolo presentava delle importanti novità alla mostra. Alla vasta rosa di marchi trattati si aggiunge la Blumenhofer Acoustics, la quale presentava un nuovo diffusore. Anche Nuforce ed Emillé erano presenti rispettivamente con un nuovo pre e finale stereofonico ed un pre phono MM/MC.

Non ha ancora un nome il diffusore new entry della casa tedesca di Thomas Blumenhofer. E' un due vie da pavimento dall'ottimo suono che, in accoppiata con i nuovi Nuforce, si è espresso con un timbro rotondo, luminoso, incisivo, ma privo di qualsiasi asprezza. Il registro basso appariva inoltre profondo e controllato.

Il giradischi DPS 2.

La nuova accoppiata Nuforce: pre P-8S e finale 8.5

 Il preamplificatore P-8S dispone di 4 ingressi linea RCA di cui il terzo può essere customizzato dalla fabbrica con un volume fisso (0 dB) per il collegamento di Home Theater o PC pass-through. In uscita ha un set di RCA ed uno di XLR sbilanciato. Utilizza la stessa alimentazione del P-9.

L'8.5 è il primo finale di potenza stereofonico della casa californiana. Appartiene alla classe D ed utilizza per il trattamento del segnale la modulazione ad ampiezza d'impulso (PWM), eroga 160 watt continui su 8 ohm arrivando a 288 watt nei picchi impulsivi. Il filtraggio dell'alimentazione è per metà il medesimo del modello 9 e per l'altra metà quello del 9 SE.

Amplificazione valvolare Emillé "The Art Of Sound"

Le Blumenhofer OM. Diffusore con medio basso omnidirezionale, esalta la sensazione che il suono sia libero nella stanza, svincola la musica dalla fisicità della cassa acustica.

Il diffusore Blumenhofer Genuin FS 3

Il nuovo pre phono in due telai della Emillé KPE-2AS. E' un MM/MC con sensibilità d'ingresso minima di 0,2 mV per i fonorivelatori MC a bassa uscita.

 

 

Nova: CD Player, elettroniche.

Paolo Beduschi Audio Systems: loudspeakers.

Paolo Beduschi avvia la sua attività nel 1987 a Torreglia in provincia di Padova  forte di un'esperienza ventennale nel campo artigianale e industriale. L'incontro con l'architetto Serenella Bortoli è decisivo per dare vita ad una proficua collaborazione che sfocia nella realizzazione di una linea di casse acustiche commercializzate con il marchio Paolo Beduschi Audio Systems. Un altro bell'esempio di quanto sia valida l'Hi Fi nostrana, così ricca di originalità e personalità. Dal 2004 i diffusori vengono distibuiti in Europa da Sharkwire Nederland.

La Vivaldi è un sistema sub-woofer in linea di trasmissione con unità medio-alti in sospensione pneumatica, impedenza 4 ohm e sensibilità 91 dB/w/m. Questo modello rappresenta il top di gamma del marchio, monta un woofer da 16 cm. in fibra di carbonio, 2 midwoofer custom da 13 cm. con megnete in neodimio su tromba in alluminio ed un tweeter da 32 mm. con magnete in neodimio caricato in tromba di alluminio.

Le Scarlatti sono un 2 vie da stand in bass reflex, utilizzano 2 midwoofer da 130 mm. ed un tweeter da 25 mm. Impedenza nominale 4 ohm e sensibilità 91 dB/w/m. Questo modello ha subito ultimamente delle modifiche atte a migliorarne le qualità timbriche. Come lo stesso Paolo Beduschi mi spiegava, nella prima serie l'estremo alto risultava un tantino pungente con delle "s" piuttosto sibilanti e dalla naturalezza migliorabile. Alla luce di nuovi ascolti, condotti con l'aiuto di Fabrizio Baretta della Faber's Cable, si è deciso di aumentare un po' la pendenza senza riscontrare il temuto scurirsi delle voci, le quali sono rimaste con la stessa timbrica, ottenendo come risultato finale una gamma alta più naturale e meno affaticante. Inoltre con i nuovi componenti si è ottenuta una maggior potenza ed estensione delle basse frequenze, laddove prima il diffusore aveva prestato il fianco a qualche critica.

Nella sala il setup che accompagnava le Scarlatti si avvaleva di sorgente ed amplificazione Nova con cablaggio Faber's Cable. Il suono in sala ha mostrato una grande raffinatezza timbrica, completezza di gamma e buona resa tridimensionale a riprova che l'intenso studio a monte di questi oggetti mira all'ottenimento di una musicalità estremamente piacevole e corretta.

L'amplificatore integrato Nova NIA 1 vanta la totale assenza di ogni forma di retroazione negativa, è stata infatti impiegata una particolare soluzione che consente di compensare le non linearità dei dispositivi attivi anzichè correggerle con la controreazione a tutto vantaggio della qualità sonora. La potenza d'uscita è notevole (150 watt per canale su 8 ohm), dispone di 5 ingressi linea più un phono opzionale.

Il CD Player Nova NCD 1 utilizza una meccanica Philips CD Pro 2, una delle migliori unità di lettura per CD attualmente disponibili. L'unità di conversione è il top di gamma della Analog Devices, l'AD1955, che con un circuito di sovracampionamento consente una risoluzione di 24bit/192Khz. Lo stadio analogico di uscita impiega un circuito proprietario Nova che impiega JFET come dispositivi attivi.

Paolo Beduschi con le sue Scarlatti.

Il cablaggio Faber's Cable di Fabrizio Baretta.

Le Scarlatti sono predisposte per il bi-wiring.

L'amplificatore integrato stereofonico Nova NIA 2 da 180 watt per canale a Mosfet, zero feedback completamente dual-mono con ingressi bilanciati. Davvero notevole l'impressione di solidità, rifinitura che questi apparecchi regalano alla vista ed al tatto.

Lettore CD Nova NCD2. Meccanica Philips CD PRO 2. Upsampling e conversione 24bit/192Khz, uscite bilanciate, ingressi digitali e USB.

 

 

Blu Press: Fedeltà del Suono. Costruire Hi Fi. Guide di FdS Usato.

La Blu Press è una casa editrice fondata e diretta dal giornalista e autore Andrea Bassanelli. E' specializzata in riviste, giornali, magazine e periodici distribuiti in tutte le edicole italiane e Canton Ticino, oltre che in numerosi paesi europei ed extraeuropei. Era presente al Milano Hi-End nello spazio espositivo dedicato con le sue pubblicazioni audio, ma opera nei più svariati campi d'interesse.

Ciabatte della Imago.

Cavi ed un condizionatore di rete Hindak.

 

 

 Bassocontinuo Audio Systems: supporti per elettroniche.

L'Accordeon S.

I° classificata al Top Award 2008 del Top Audio Video nella categoria "Accessori e Complementi" con il tavolo Accordeon S, questa azienda di supporti per elettroniche è partita un anno fà circa affermandosi come azienda di sicuro interesse del settore. La Bassocontinuo mette a disposizione degli appassionati un innovativo sistema di configurazione dei propri prodotti che consente di personalizzare tavoli per elettroniche, basi per amplificatori e stand per diffusori.

Il tavolino portaelettroniche "Regale"

Un tavolo della serie Ghironda, anche questo ampiamente configurabile come sistema modulare. Particolare attenzione viene data non solo al lato estetico, ma anche alla funzionalità di questi prodotti con la cura nell'abbattimento delle vibrazioni le quali, come ogni buon audiofilo sa, tanto nocive sono per la resa sonica delle apparecchiature.

 

 

 Sturaro Wood: complementi e lavorazioni in legno pregiato.

La falegnameria di Sturaro Fabrizio di Pontecurone (AL) costruisce dei pregiati cabinet per diffusori di qualsiasi tipo e litratura: per sub-woofer - floorstanding - bookshelf - canale centrale utilizzando pregiate legni in raffinate lavorazioni come il mogano, noce nazionale, ciliegio, laccati bianchi o neri.

 

 

 Zecchini editore: Musica.

 Fondata nel 1974 da Caterina e Nicolino Zecchini inizialmente come "Linotipia Zecchini" ebbe la prima svolta nel 1978 quando l'azienda investì negli impianti di fotocomposizione cambiando denominazione in " Datacompos". Nel 1997, l'amore e la passione della famiglia verso la grande musica indusse i figli dei fondatori a fondere le due arti della Grafica e Musica. Nacque così la "Zecchini Editore". Nel 2005 infine la casa editrice si unisce all'amico Gaetano Giuffrè, uomo di grande esperienza editoriale che darà preziosi consigli alla Zecchini Editore. Vanta un vasto catalogo di pubblicazioni.

 

 

Tre amici...

 Da sinistra verso destra: Igor Zamberlan (Videohifi) - Domenico Pizzamiglio (Videohifi) - Angelo Jasparro (Audioreview).

Il reportage prosegue con la terza ed ultima parte: http://nuke.nonsoloaudiofili.com/MilanoHiEnd2009IIIParte/tabid/150/Default.aspx

 

Alfredo Di Pietro


 Imprimir   
Copyright (c) 2000-2006   Términos de Uso  Declaración de Privacidad
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation